Namastè aggiungi un posto in classe


AGGIUNGI UN POSTO IN CLASSE:  “COMPAGNI A DISTANZA” PER il PAOLINI

“Siete pronti per nascere in India?” Con un  gioco di ruolo che fa capire e  vivere per un’ora la situazione sociale ed economica del sud dell’India, è iniziata, per molte classi dell’IIS Paolini – Cassiano, l’avventura del sostegno a distanza, in collaborazione con la ONLUS Namaste di Bologna. una piccola associazione che ha come scopo principale quello di aiutare nel loro paese ragazzi bisognosi a raggiungere un buon livello di istruzione (cosa che India significa ancora poter trovare un buon lavoro!).
“Aggiungi un posto in classe” vuole educare i nostri studenti, che spesso hanno troppo, alla condivisione, e  renderli consapevoli che con un intervento anche piccolo da parte di molte persone si riescono a ottenere risultati concreti e tangibili. In questo modo i ragazzi sono portati a riflettere sulle disuguaglianze che esistono nel mondo e sul valore del diritto allo studio, che nel nostro Paese viene dato per scontato. Inoltre entrano in contatto con una realtà formata da persone di diverse religioni e culture che convivono pacificamente nello stato del Kerala, possono corrispondere il lingua inglese con il loro compagno, ricevere le sue pagelle  e incontrarlo su skype una volta all’anno.
Il progetto che ora coinvolge, oltre al Paolini, anche  l’Alberghetti e alcune scuole di Bologna, è nato nel 2104, quando una nostra ex  insegnante si è recata a visitare la propria bambina, adottata a distanza ormai da 10 anni, e quelli adottati da amici e parenti: dal racconto di questo viaggio e della miseria terribile che ha incontrato è nata l’idea di coinvolgere le scuole della nostra città in questo progetto, che richiede ad ogni studente un contributo annuo di 10 euro.
In questo momento, sono sostenuti dal Paolini cinque studenti: Rehna, Hanseena Mol, Adarsh Jayakumar, Gautham Krishna e Vijesh, mentre hanno appena terminato le scuole superiori, grazie al nostro aiuto, altri tre studenti: Gowry Krishna (sorella di Gautham) Alwin George e Haseena Mol, sorella di Hanseena.

Le immagini del progetto